NEWS EOS Informatica e Zucchetti

 

01-03-2020

La tecnologia al servizio delle aziende per il contenimento del COVID19!

A fronte dell’emergenza Covid-19, Zucchetti, che da sempre, così come EOS Informatica, ha l'obbiettivo di mettere le persone al centro,  ha pensato ad alcune soluzioni in grado di salvaguardarne lo stato di salute.

Com'è noto, uno dei principali sintomi del Coronavirus è l’innalzamento della temperatura corporea:

un modo per ridurre il rischio di contagi in Azienda è quindi quello di individuare uno stato febbrile, dei propri dipendenti, collaboratori e visitatori, che può rivelare la presenza del virus e agire per contenimento, prima che le persone entrino in Azienda, per evitare che l’eventuale infezione si propaghi.

Per fare ciò Zucchetti ha pensato a un’integrazione tra i suoi tradizionali sistemi di controllo accessi e dei dispositivi di rilevazione della temperatura corporea.

 

16-12-2019

 e 

In questi giorni Prosystem Srl (partner Zucchetti di Brescia) è entrata a far parte della compagine di Reco & Valuto (partner Zucchetti di Reggio Emilia), società partecipata da EOS Informatica srl  già da alcuni anni.

Entrambi fortemente orientate alla sicurezza sul lavoro, questi 2 partner condivideranno le specifiche competenze per dare un decisivo apporto allo sviluppo delle soluzioni ECA della Zucchetti, le “Cross Application” cioè applicativi trasversali al mondo HR e dei Gestionali, tra tutte citiamo Safety Solution Zucchetti, Gestione Appalti Zucchetti, Gestione Audit Management, Car Fleet Management.

Questa continua ricerca di competenze aggiuntive, consente al nostro gruppo di migliorare costantemente la qualità dei servizi che forniamo ai clienti, aumentando anche la disponibilità di soluzioni ed integrazione, in ambito HR.

 


 

14 maggio 2019

La Corte di Giustizia Europea   Sancisce   L’obbligatorietà   della registrazione degli orari di lavoro

Una sentenza della corte di giustizia dell’Unione Europea, sentenza del 14 maggio 2019 Nella causa C‑55/18, impone la rilevazione dei tempi di lavoro per permettere in modo certo la determinazione delle prestazioni straordinarie e il rispetto dei tempi di riposo. Secondo la sentenza, inoltre, il sistema di rilevazione del tempo lavoro rientra nell’ambito dell’obbligo generale, per gli Stati membri e i datori di lavoro di istituire un’organizzazione e i mezzi necessari per tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori.

La Corte stabilisce che i datori di lavoro debbano garantire l’implementazione di sistemi oggettivi, affidabili ed accessibili.

La sentenza infatti ha rilevato che, in assenza di un sistema di misurazione “oggettivo” delle ore lavorate, non c’è alcun modo per garantire che il diritto di ciascun lavoratore a una limitazione della durata dell’orario lavorativo sia rispettato, e quindi, di fatto, non c’è modo per certificare di essere in linea con la normativa europea.

Inoltre la Corte ha affermato che non è sufficiente che la misurazione sia oggettiva: essa deve necessariamente essere anche “affidabile” (e quindi potenzialmente realizzata per mezzo di strumenti tecnologici che garantiscano l’effettivo controllo delle timbrature) e “accessibile” sia da parte del lavoratore che da parte di giudici nazionali competenti e rappresentanti sindacali, i quali devono in ogni momento poter verificare la tutela del dipendente.

 

Quale sarà l’impatto della sentenza sulla normativa italiana? :

Introduzione dell’obbligo per tutti i datori di lavoro di dotarsi di un sistema di registrazione dell’orario (oggettivo, affidabile e accessibile)

https://www.linkedin.com/pulse/la-corte-di-giustizia-europea-sancisce-della-degli-orari-perini-1c/

 

 

ZP2 BIO e ZP4 GLASS, i nuovi terminali della linea ZP Zucchetti

ZP4 GLASS, il totem touch screen pronto all’uso 

ZP4 Glass è un terminale di rilevazione presenze e un controller per varchi per controllo accessi ad alta sicurezza.

Di più, è un vero e proprio totem, con display touch screen capacitivo o resistivo a colori da 4.3” e un’interfaccia user friendly,

che lo rendono un dispositivo elegante e di semplice utilizzZP4 è pronto all’uso, grazie alle funzioni di rilevazione presenze e controllo accessi integrate.                                                                      

Si configura via ftp o via web, e, nei sistemi di più piccole dimensioni, con la funzione WEB Table Editor

è possibile gestire, anche in autonomia, tutto il sistema di controllo accessi direttamente dal browser del PC,

senza la necessità di installare un software di comunicazione e configurazione.

Insieme a un FingerBOX o ad un lettore XFinger, ZP4 diventa biometrico

 

ZP2 BIO, il terminale con biometria integrata

ZP2 BIO è il terminale multifunzione per la rilevazione presenze e il controllo accessi con tecnologia biometrica integrata,

adatto ad ogni realtà lavorativa in cui sia necessario garantire affidabilità e precisione nel controllo e semplicità nell’utilizzo.

Con ZP2 BIO l’identificazione dell’utente è possibile tramite:                                                                                                                                                                       

  • l’uso del sensore biometrico (verifica e identificazione);
  • la digitazione del codice sulla tastiera (solo codice o codice+impronta);
  • i tag di prossimità (solo tag+impronta).

Il terminale può memorizzare fino a 9.500 impronte digitali (25.000 nella versione "Plus") e gestire un massimo di 9.900 utenti.

Quello che viene memorizzato non è l'immagine dell'impronta ma il suo modello criptato

  • anche possibile memorizzare l’impronta sulla tessera dell’utente (smart card, per esempio Mifare)
  • superando quindi i limiti di memorizzazione del terminale evitando
  • anche di memorizzare dati biometrici soggetti a particolari normative di sicurezza.